- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Ddl Sicurezza, festa “verde” in Parlamento

<p> Roberto Maroni</p>

Roberto Maroni

Una macchia verde per un attimo tra i banchi dell’aula del Senato.

Nessuna illusione ottica. Erano i senatori della Lega, che hanno salutato il voto al ddl Sicurezza, sventolando i fazzoletti verdi.

Per loro è una grande vittoria, la vittoria della loro idea dell’Italia. E hanno colto l’occasione per festeggiare, anche se non tutti sono concordi.

“Ho già sulla scrivania, il regolamento per definire i termini di utilizzo dei volontari per la sicurezza, le cosiddette ronde”, ha annunciato il ministro dell’Interno Maroni.

“Noi questa gente nelle nostre città non la vogliamo” – ha affermato Bricolo, capogruppo della Lega – ” mi riferisco a quei tanti, troppi clandestini, che popolano il nostro paese”.

Bricolo ha poi annunciato: “Meno stranieri arrivano in Italia in cerca di lavoro e meglio è. I sindacati della triplice, Confindustria e il nostro paese non ha bisogno di nuova forza lavoro straniera. Dobbiamo pensare ai nostri giovani, ai nostri lavoratori e, solo dopo, agli ultimi arrivati».