- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

La Francia dichiara guerra alla frode fiscale

</p>

 

Università, influenza A, frode fiscale.

Sono gli argomenti trattati, questa mattina, dal quotidiano francese LeMonde, nella sua versione online.

Il giornale apre con la notizia dei posti di gendarmeria da piazzare su tutte le strade.

L’iniziativa è stata annunciata e fortemente voluta dal ministro del Budget e dei conti pubblici, Eric Woerth, per dichiarare guerra alla frode fiscale e complicare gli scambi economici con i cosiddetti “paradisi fiscali”.

In seconda battuta, si parla di università e numero delle iscrizioni agli atenei. Si temeva che quest’ultimo fosse in tragico calo, dopo la nascita di numerosi movimenti universitari la scorsa primavera. E invece, contrariamente alle previsioni, è rimasto stabile, come dichiarato, dati alla mano, dal ministro dell’Insegnamento superiore e della ricerca Valérie Pécresse.

In primo piano anche gli aggiornamenti sull’influenza A. Il virus H1N1, infatti, ha ufficialmente “preso d’assalto” anche la Francia metropolitana.

Nel corso di un’audizione alla commissione Affari sociali dell’Assemblea nazionale, il ministro Roselyne Bachelot ha chiarito che il governo, al momento, non intende procedere con il piano di prevenzione e lotta della pandemia influenzale.

La Francia farà fronte all’epidemia con un maxifondo da 1,5 miliardi di euro e con la futura campagna di vaccinazioni non obbligatorie.