- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

“Libertà di stampa in pericolo? Uno scherzo dei cattocomunisti”

<p> Silvio Berlusconi</p>

Silvio Berlusconi

 

La denuncia di un pericolo della libertà di stampa in Italia “è una barzelletta di questa minoranza comunista e cattocomunista, che detiene la proprietà del 90% dei giornali”.

Silvio Berlusconi torna a difendere la propria linea d’intervento contro i quotidiani Repubblica e l’Unità.

Secondo Berlusconi i comunisti e i cattocomunisti “intendono la libertà di stampa come libertà di mistificare, di insultare, di diffamare e di calunniare. Per questo – ha detto – mi sono dovuto rivolgere alla magistratura.

Se in Italia c’è un pericolo – ha aggiunto il premier – è quello degli attacchi alla riservatezza delle persone che viene violato dalla stampa di sinistra”.