- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Bomba al mercato, oltre 100 feriti

</p>

Bomba nel mercato di Peshawar, città del Pakistan settentrionale.

In seguito all’esplosione i feriti sarebbero oltre cento, molti dei quali in gravi condizioni.

L’attentato non è stato ancora rivendicato, ma si pensa che gli autori possano essere i talebani pachistani, protagonisti di numerosi episodi simili negli ultimi mesi.

Secondo le prime informazioni, la bomba era piazzata a bordo di un’auto bianca, ma c’è chi parla anche di un autobus o addirittura di un attentato suicida, in una delle zone più frequentate del mercato. La violenta esplosione, intorno alle 12, ora locale, ha distrutto automobili e palazzi nelle vicinanze.

Il presidente del Pakistan, Asif Ali Zardari e il primo ministro Syed Yusuf Raza Gilani hanno duramente condannato l’attentato. “Coloro che hanno messo in atto un crimine così atroce dovranno essere perseguiti”, ha dichiarato il presidente ribadendo l’impegno del governo a eliminare il terrorismo dal Paese. Gilani ha poi aggiunto che le autorità competenti devono investigare sull’accaduto e ha invitato gli staff medici degli ospedali a garantire le migliori cure possibili ai feriti.

Secondo Mian Muhammad Iftikhar, ministro dell’Informazione della provincia dove è avvenuta l’esplosione, obiettivo dei terroristi potrebbe essere stato quello di attaccare l’Assemblea generale della North West Frontier Province, dato che la bomba è scoppiata a poca distanza dalla sua sede.