- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Duplice attentato a Baghdad

</p>

Duplice attacco suicida a Baghdad.

Questa mattina sono esplose due bombe, quasi certamente di kamikaze, che hanno provocato almeno 132 morti e oltre 500 feriti, secondo un nuovo bilancio fornito dai principali quattro ospedali della capitale irachena, al Karama,City medical, Yarmouk e Ibn Nafis. Un precedente bilancio, fornito dalle stesse fonti, parlava di 60 morti.

La prima esplosione, provocata da una autobomba intorno alle 9,30 locali, ha preso di mira il ministeri della Giustizia e quello delle Municipalità e dei Lavori pubblici, situati l’uno di fronte all’altro su Haifa Street; dieci minuti dopo circa un secondo scoppio è avvenuto nei pressi del Governatorato di Baghdad, che si trova poco lontano.

Si tratta dell’attentato più grave avvenuto a Baghdad dopo quello che il 19 agosto scorso aveva colpito i ministeri degli Esteri e delle Finanze, provocando 95 morti e oltre 600 feriti: allora il governo accusò la Siria di dare rifugio agli organizzatori della strage e chiese la creazione di una commissione di inchiesta internazionale indipendente per far luce sugli attacchi.

Questa volta invece Baghdad punta il dito contro Al Qaeda. “Non escludo che questi attentati volessero colpire le elezioni, previste a gennaio”.