- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

I nuovi licei della Gelmini

<p> Mariastella Gelmini</p>

Mariastella Gelmini

Cambia la struttura dei licei in seguito alla riforma Gelmini.

Alcuni indirizzi sono stati modificati parzialmente, altri sono completamente nuovi.

Una cosa è certa: le materie diminuiranno e le ore di insegnamento caleranno drasticamente.

I nuovi licei saranno in tutto 11. Tre le opzioni per il liceo artistico (Arti figurative e architettura, Design, Ambiente e Audiovisivo, Multimedia, Scenografia), che passa a 5 anni. Ma le materie di indirizzo vengono ridimensionate, per un carico settimanale che non andrà oltre le 34 ore al biennio e le 35 al triennio.

Il liceo classico manterrà la sua struttura, ma perderà parecchie ore di inglese, francese e spagnolo. Stesso discorso per il liceo scientifico, dove parte delle ore di latino verranno sostituite dalle scienze e che vedrà l’opzione dello Scientifico-tecnologico senza latino ma con l’informatica.

Al liceo linguistico, finora solo sperimentale, si studieranno tre lingue straniere, ma solo negli ultimi tre anni, e sarà sufficiente stare a scuola 27 ore a settimana nei primi due anni e 30 ore nel triennio. Impegno orario che resterà identico anche al liceo delle Scienze sociali, evoluzione del socio-psicopedagogico e del precedente istituto magistrale, che presenta una variante: l’indirizzo Economico-sociale.

La novità assoluta, ma solo in alcune province italiane, è rappresentata dal liceo Musicale e coreutica, che prevede le due specializzazioni. Per imparare a cantare, danzare (liceo coreutico) e a suonare uno strumento musicale (liceo musicale) occorrerà però impegnarsi qualche ora a settimana in più.