- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Il kamikaze è in coma

<p></p>

Mohamed Game, il libico che lunedì mattina ha tentato di farsi esplodere davanti alla caserma Santa Barbara, è in coma farmacologico.

Intanto il gip di Milano Franco Cantù Rajnoldi si è riservato sulla convalida dell’arresto e sull’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei suoi confronti.

Il difensore dell’uomo, l’avvocato Leonardo Pedone, ha spiegato che il gip si è presentato in ospedale per l’interrogatorio di convalida che non è avvenuto in quanto Game non ha potuto rispondere ad alcuna domanda. Mohamed Game è bendato e intubato e il giudice ha tenuto l’udienza di convalida e ha differito l’interrogatorio a una data da definirsi. Il giudice Cantù Rajnoldi nelle prossime ore dovrebbe depositare la sua decisione.

Intanto questa mattina da fonti investigative è trapelato che Mohamed Game e i suoi due complici avrebbero tentato più volte di confezionare un ordigno come quello che poi è esploso in via Perrucchetti. Secondo quanto è emerso, Game aveva acquistato 120 chili di nitrato d’ammonio mentre nell’appartamento di via Gulli ne sono stati trovati solo 40.

Da quanto è stato spiegato la differenza non significa che ci sono altri 80 chili nascosti in qualche luogo ma che gran parte della sostanza chimica sarebbe stata distrutta nei tentativi di confezionamento dell’ordigno.