- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Influenza A, ancora una vittima

</p>

Una donna di 45 anni è morta all’ospedale Cotugno di Napoli.  La donna, ricoverata da una decina di giorni in rianimazione, aveva patologie pregresse.

Dalle analisi era positiva al tampone del virus per l’influenza A. Dopo i casi degli ultimi giorni cresce la preoccupazione. Nell’ultima settimana, infatti, sono aumentati dell’80% i bambini portati al pronto soccorso. I pediatri hanno invitato a immunizzare subito i piccoli, aumentando le preoccupazioni sui ritardi in alcune regioni del vaccino.

Il ministero del Welfare assicura che al 30 ottobre scorso tutte le Regioni sono state in grado di iniziare a vaccinare. Una terza quota di vaccino sarà distribuita nei prossimi giorni, per arrivare a due milioni di dosi.

Rimangono gravi le condizioni della bambina di 11 anni di Bolzano e dell’uomo di 79 anni di Genova. Due nuovi casi gravi, inoltre, sono stati segnalati in Puglia.

Intanto, la procura di Napoli dispone accertamenti sul decesso di Emiliana D’Auria, la bambina di 11 anni di Pompei, morta nel pomeriggio di venerdì all’ospedale Santobono di Napoli.