- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

“Lo scudo fiscale rimanga misura straordinaria”

</p>

L’ Ocse nel suo ultimo Economic Oulook affronta il tema dello scudo fiscale, con l’auspicio che in Italia sia una misura eccezionale perché “altrimenti gli italiani potrebbero pensare ad altre amnistie fiscali”.

L’ Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico riconosce all’Italia di aver fatto ricorso a misure fiscali una tantum, ed è riuscita a contenere l’andamento del deficit di fondo. ?

“Il Pil dell’Italia – si legge nel documento dell’ Ocse – calerà del 4,8% quest’anno, ma già a partire dal 2010 tornerà in positivo a +1,1% e salirà ulteriormente a +1,5% nel 2011″. ”Le migliori condizioni finanziarie – si legge ancora – hanno aiutato a ricostruire la fiducia e aumentato la domanda interna”.

Infatti la domanda interna che è prevista in calo del 3,6% quest’anno, nel 2010 e nel 2011 sarà in crescita dell’1% e dell’1,5%. ”Un ulteriore appoggio alle esportazioni arriverà dalla ripresa nel commercio mondiale” scrive l’Ocse.

“La mediocrità delle performance economiche in Italia prima della crisi, incita alla prudenza circa l’eventualità di una ripresa rapida e precoce o di un’accelerazione forte in seguito”.

“Quindi – conclude l’Ocse – l’attività economica in Italia potrebbe essere più debole del previsto nel medio termine se la situazione finanziaria mondiale migliora meno del previsto o se il miglioramento degli scambi mondiali è più contenuto”.