- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

La pizza ha il marchio Ue

<p></p>

La pizza prodotta seconda la tradizione napoletana ha ottenuto il riconoscimento europeo di specialità tradizionale garantita (Sgt) e verrà protetta dall’Ue contro imitazioni e falsi.

Come pronosticato, il via libera è giunto oggi dal Comitato europeo per le indicazioni geografiche, denominazioni d’origine protette e specialità alimentari, riunito a Bruxelles.

Soddisfatto Luca Zaia, ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali: “E’ una grande battaglia vinta per l’Italia. Nonostante gli ostacoli posti da alcuni Paesi membri. E’ un passo ulteriore nella direzione della tracciabilità e della etichettatura per l’agroalimentare”.

E dopo il presidente della Regione Campania Sassolino, che già nelle ore di vigilia del verdetto Ue aveva parlato di grande vittoria, anche il sindaco di Napoli Rosa Russo Jervolino può dare sfogo alla gioia: “Un’ottima notizia per la nostra città e per tutti gli estimatori che la pizza napoletana ha nel mondo. E’ la specialità gastronomica più imitata al mondo, ormai è possibile mangiarla ovunque, anche se con ingredienti e risultati spesso molto differenti dai nostri. Era giusto, quindi, poter distinguere quella fatta a Napoli, con gli ingredienti e la preparazione che i nostri maestri pizzaioli si tramandano da anni”.