- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Stupratore scoperto su Facebook

<p>Carabinieri</p>

Carabinieri

Facebook ha consentito ai carabinieri di Bollate, nel milanese, di trovare l’autore di uno stupro.

Il giovane, un operaio  di 20 anni, è stato riconosciuto come il proprio aggressore da una donna russa di 40 anni che lui aveva abbordato per la strada per violentarla. Lei l’ha identificato guardando alcune foto reperite sul social network dai militari.

L’episodio risale al 14 novembre. La donna stava tornando a casa dopo una serata tra amici. Il 20enne le si è avvicinato in auto e le ha detto: “La accompagno io a casa, non e’ sicuro girare a quest’ora da queste parti”.

Quando il giovane si è allontanato, la cittadina russa ha chiamato i carabinieri che hanno subito iniziato le ricerche. Poi, restringendo il cerchio dei possibili autori della violenza, gli uomini dell’arma hanno ricavato da Facebook le foto di possibili responsabili e le hanno sottoposte alla donna che ha riconosciuto il suo aguzzino.

L’uomo, incensurato, è ora nel carcere di San Vittore.