- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Stop a contrasti tra magistrati e politica

“Stop ai contrasti non più tollerabili, tra foro e magistratura e tra magistratura e classe politica”.
E’ quanto afferma nella annuale relazione il procuratore generale della Cassazione, Vitaliano Esposito, all’apertura dell’anno giudiziario, che inizierà in Cassazione alle 11.

“E’ necessario – ha ricordato Esposito, usando le parole del capo dello Stato – che si fermi la spirale delle tensioni, non solo tra le parti politiche, ma anche tra le istituzioni.
E’ indispensabile che vi sia autocontrollo delle parti politiche nelle dichiarazioni pubbliche – ha dichiarato -, e che quanti appartengono all’istituzione giudiziaria si attengano rigorosamente alla loro funzione”.

Via libera ai provvedimenti legislativi che introducono tempi certi nel processo, a condizione che siano “adeguatamente potenziate” le risorse umane e materiali per realizzare i tempi brevi.
“Devono essere accolte con favore tutte le iniziative – ha concluso Esposito – volte a contenere la durata del processo entro termini ragionevoli, secondo i parametri indicati dalla Corte di Strasburgo”.