- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Stupro di Capodanno, aperte le indagini

</p>

Stupro di Capodanno, aperto un fascicolo contro ignoti.
La Procura di Viterbo ha aperto un fascicolo contro ignoti per la vicenda dello stupro della 24enne romana, avvenuto la notte di Capodanno nel castello Costaguti di Roccalvecce.

Il pm che segue il caso è Stefano D’Arma, che ha incaricato il capo della squadra mobile viterbese Fabio Zampaglione di seguire le indagini.

Zampaglione si è recato nella Capitale dopo aver parlato al telefono con il pm. A Roma ha incontrato i colleghi del commissariato Flaminio Nuovo, che hanno raccolto per primi la denuncia della ragazza.

Il capo della mobile viterbese, già nel pomeriggio di oggi, potrebbe ascoltare alcuni dei partecipanti alla festa.

In ogni caso, oltre ai nominativi già forniti dalla ragazza, le forze dell’ordine cercheranno di ottenere l’elenco completo dei giovani presenti al veglione. In questo modo si potrà confrontare il loro dna con le tracce trovate sulla biancheria intima della 24enne.

La festa di Capodanno, tenutasi nel castello Costaguti di Roccalvecce, sembra fosse stata organizzata da Giovangiorgio Afan de Rivera Costaguti, figlio del proprietario.

Al veglione il ragazzo avrebbe invitato molti dei suoi amici. Studenti universitari, alcuni alla Luiss, provenienti tutti da famiglie romane altolocate.

Tra questi potrebbe esserci il giovane, o il gruppetto di giovani, che avrebbe trascinato la 24enne in una stanza appartata del castello per abusare di lei.