- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Cina, piratate mailbox di giornalisti

<p></p>

Le mailbox di diversi corrispondenti stranieri in Cina e a Taiwan sono state piratate nel corso delle ultime settimane, tanto da indurre Yahoo! a disattivarne la maggior parte il 25 marzo.

Il fatto è accaduto, pochi giorni dopo che Google ha annunciato di aver spostato il suoi servizi per la ricerca online in lingua cinese al di fuori della Cina per la censura.

Il caso più significativo sembra quello di un giornalista del New York Times a Pechino: il corrispondente ha raccontato che il suo account Yahoo Plus sarebbe stato bloccato per dirottarlo, a sua insaputa, a un account ignoto.
Google è stata costretta a un duro braccio di ferro con le autorità di Pechino, in seguito ai cyber-attacchi e al furto di codice sorgente. Google aveva risposto alle intrusioni cinesi, togliendo i filtri della censura alla ricerca online su Google China.