- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

E’ scontro tra stampa cinese e Google

<p>Il logo di Google</p>

Il logo di Google

La stampa governativa cinese ha alzato il tono delle polemiche contro Google.

Uno scontro nato dopo che la società informatica americana ha annunciato l’imminente chiusura del suo sito in lingua cinese per protestare contro la censura.

Secondo un giornale cinese l’annuncio potrebbe arrivare entro oggi. L’ agenzia Nuova Cina scrive in un commento che Google si è “politicizzata”, cercando di introdurre in Cina “i suoi valori” sulla libertà di espressione, affermando che essa è fortemente limitata dal governo di Pechino.
Fanno eco gli altri giornali, definendo le accuse di Google “prive di fondamento” e lasciando intendere che l’impresa agisca in realtà per conto del governo di Washington.

Il 12 gennaio, Google ha detto che i conti di posta elettronica di alcuni dei suoi clienti avevano subito degli attacchi che venivano dalla Cina. In seguito, esponenti dell’impresa americana e del governo di Pechino si sono incontrati per cercare una soluzione che permettesse a Google di rimanere in Cina senza dover rispondere alla censura, ma le trattative sembrano essere fallite.