- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Istat, cresce la disoccupazione

</p>

Cresce  la disoccupazione in Italia.

Nella media del quarto trimestre 2009 il tasso è arrivato all’8,6%, in crescita rispetto al 7,1% dell’ultimo trimestre del 2008, ai massimi del 2001.

Lo rende noto l’Istat, spiegando che l’incremento della disoccupazione continua a concentrarsi nel centro-nord e tra gli individui che hanno perso la precedente occupazione. Alla crescita della disoccupazione si accompagna un incremento degli inattivi pari all’1,7%, in particolare di quelli che non cercano attivamente un lavoro perché pensano di non trovarlo e di coloro che rimangono in attesa dei risultati di passate azioni di ricerca di lavoro.

Il tasso di disoccupazione maschile sale dal 6% del quarto trimestre 2008 al 7,4%; quello femminile passa dall’8,6% al 10,2%. Nel Nord l’innalzamento dell’indicatore (dal 4,3% al 6,1%) riguarda sia gli uomini sia le donne; nel Centro il tasso si porta all’8,1% (dal 6,3% di un anno prima), con una crescita più sostenuta per le donne. Nel Mezzogiorno il tasso di disoccupazione risulta pari al 13,2%, un punto percentuale in più rispetto al quarto trimestre 2008.

Il tasso di disoccupazione degli stranieri aumenta per la quarta volta consecutiva, portandosi al 12,6% (era 8,8% nel quarto trimestre 2008). Il tasso di disoccupazione dei giovani di 15-24 anni è pari al 27,9%, con un massimo del 40,3% per le donne del Mezzogiorno