- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Pil, in calo del 5,1% nel 2009

</p>

Prodotto interno lordo in calo del 5,1 per cento nel 2009.

A diffondere la notizia l’Istat, precisando che si tratta del dato corretto per gli effetti di calendario.
E’ stato così rivista in diminuzione la stima preliminare diffusa a febbraio, che dava il pil a -4,9 per cento.

Mentre il pil non corretto per effetti di calendario si attesta a -5,0 per cento, come reso noto già il primo marzo.
Nel quarto trimestre del 2009 il prodotto interno lordo italiano è calato dello 0,3 per cento rispetto al trimestre precedente, ed è diminuito del tre per cento su base annua. Lo rende noto l’Istat, rivedendo in peggioramento la stima preliminare diffusa a febbraio.

La variazione del Prodotto interno lordo “acquisito” per il 2010 è pari a -0,1 per cento. L’Istat, ha spiegato che la crescita, in questo caso la decrescita, “acquisita” annuale è quella che si otterrebbe in presenza di una variazione congiunturale nulla per i trimestri del 2010. E’ stata così rivista al ribasso la stima preliminare diffusa il 12 febbraio, che attestava la variazione pari a zero.