- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Ritirati i tank israeliani

<p>Benjamin Netanyahu</p> 

 

Benjamin Netanyahu

Si è chiusa stamattina, con il ripiegamento di cinque blindati, la breve incursione israeliana nel territorio della Striscia di Gaza.

A riferirlo è stato un portavoce dello Stato maggiore, secondo il quale è salito a quattro il totale dei miliziani palestinesi uccisi nella zona. Due erano stati colpiti a morte già ieri, dopo l’esplosione di una bomba all’altezza del varco di Kissufim. Un terzo è stato poi ucciso in tarda serata durante il rastrellamento condotto dai tank nella stessa area mentre un quarto è deceduto nella notte in seguito al ferimento di ieri.

Adesso si attende per le prossime ore una rappresaglia aerea più pesante da parte di Israele contro obiettivi di Hamas: Netanyahu ha annunciato una risposta appropriata all’uccisione dei due militari.

Dal fronte palestinese l’episodio è stato rivendicato da più parti. Le Brigate Ezzedin Al-Qassam, braccio armato di Hamas, hanno affermato di essere state loro a ingaggiare la sparatoria dopo lo sconfinamento dell’unità israeliana. Ma anche Jihad Islamica e gli ultraintegralisti di Taleban-Palestina si sono attribuiti un coinvolgimento nell’accaduto.