- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Caso Claps, il prete vide corpo a gennaio

</p>

Don Vagno, 33 anni, vice parroco della Trinità, venne informato da una donna delle pulizie del ritrovamento di uno scheletro nel sottotetto della canonica.

Da quanto si apprende, una volta sul posto, il prete avrebbe rilavato anche la presenza di occhiali da vista, che avrebbe controllato e riposto vicino allo scheletro. Il prete brasiliano ha ammesso la circostanza in un interrogatorio, in seguito al ritrovamento del corpo di Elisa Claps il 17 marzo.

Interrogatorio nel quale ha precisato, tuttavia, di non avere avuto mai la certezza che si trattasse della Claps.
A non coincidere sono invece le dichiarazioni delle due colf. Margherita Santarsiero ha confermato la circostanza agli investigatori, anche se poi l’ha smentita alla stampa. La figlia, Annalisa Lo Vito, ha sempre negato.

Il sacerdote avrebbe detto agli inquirenti di aver tentato di avvisare il vescovo di Potenza. Lo stesso porporato, monsignor Agostino Superbo, ha dichiarato di non essere mai stato informato da don Vagno del cadavere.