- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Due uomini si uccidono buttandosi dalla finestra

<p></p>

Due tragedie questa mattina. Due uomini si sono buttati giù dalle loro abitazioni e sono morti.
Il primo è precipitato dal secondo piano in una traversa di via Cairoli ed è morto dopo essere stato portato in ospedale.

Intorno alla 6,30, Bruno Barbato di circa 40 anni si è buttato da una finestra che dà su via Santa Maria Elisabetta.

Abitava da solo in via Cairoli 14.

Il corpo di Barbato, che faceva il terapista a Villa Serena a Montefiascone, è stato trovato in un lago di sangue prima da una donna che si recava al lavoro in un albergo e poi da un operatore ecologico.

“La donna mi ha chiamato – racconta il dipendente Cev – perché si è spaventata. Stava per svenire. Abbiamo visto il corpo con il volto tumefatto. E abbiamo pensato che fosse stato picchiato da qualcuno, in un primo momento. Abbiamo chiamato il 118, poi è arrivata anche la polizia”.

Barbato è stato trasportato in fin di vita a Belcolle, ma non ce l’ha fatta.Non si conoscono le ragioni del gesto. Le indagini sono condotte dalla Mobile guidata da Fabio Zampaglione.

Altra tragedia a Santa Barbara.

Nella notte Vincenzo Terone, un uomo di 54 anni, medico biologo a Belcolle, si sarebbe lanciato dal secondo piano di una palazzina in via Tiziano. Ha fatto un volo di nove metri.

La moglie ha scoperto il fatto questa mattina intorno alle 7. L’uomo è stato trovato morto. Inutili i soccorsi. E’ stata aperta un’inchiesta coordinata dal pm Siddi. Il medico lascia la moglie e una figlia.

Su questo caso stanno indagando i carabinieri della compagnia di Viterbo, comandati da Marco Ciervo.