- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

“I tre italiani sono in buone condizioni”

</p>

Sono in buone condizioni i tre italiani di Emergency fermati in Afghanistan.

Lo ha dichiarato il ministero degli Esteri dopo l’incontro annunciato con l’inviato della Farnesina, Massimo Iannucci, e l’ambasciatore italiano a Kabul, Claudio Glaentzer.

L’ospedale di Emergency a Lashkar-gah, in Helmand, intanto, è stato evacuato e chiuso. I pazienti in condizioni più serie sono stati trasferiti nell’ospedale governativo di Bost.

L’incontro con Matteo Pagani, Marco Garatti e Matteo Dell’Aira, è avvenuto in una struttura detentiva nei pressi di Kabul. La delegazione italiana si è intrattenuta per circa un’ora e ha appurato le buone condizioni in cui si trovano i volontari dell’ong.

Il ministro Franco Frattini ha provveduto a informare le famiglie dei tre italiani dell’incontro rassicurandole del loro stato di salute e detenzione.

Durante l’incontro con l’inviato speciale italiano, i tre connazionali hanno tenuto a ringraziare il direttore della struttura per il trattamento finora loro garantito e il governo italiano per l’attenzione con cui sta seguendo la vicenda.