- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Pyongyang sospenda provocazioni

<p>Hillary Clinton</p>

Hillary Clinton

“La Corea del Nord sospenda ogni provocazione nei confronti dei cugini sudcoreani”.

A chiederlo è il segretario di Stato Usa, Hillary Clinton, durante una conferenza stampa congiunta con il ministro degli Esteri sudcoreano, Yu Myung-hwan.
“La comunità internazionale – ha aggiunto l’ex first lady – ha la responsabilità di rispondere all’affondamento della corvetta sudcoreana”.

Nella visita a Seul, la Clinton ha spiegato che la crisi provocata dal naufragio della corvetta sudcoreana Cheonan ”necessita una risposta forte ma misurata, considerando anche che è in atto una sfida di lungo termine per favorire il cambiamento di direzione della Corea del Nord”.
Monito anche alla Cina, che è quasi l’unico sostegno del governo nordcoreano e della sua economia carente, ha sollecitato la calma e il dialogo.

Finora Pechino ha rifiutato di riconoscere l’indagine internazionale che ha attribuito le responsabilità dell’affondamento della corvetta Cheonan della Corea del Sud e della morte di 46 marinai a bordo, che ha dato origine alla crisi.
L’unico alleato della Nord Corea è determinato quindi a evitare nuove sanzioni, il che significa che anche il raggio di azione di Washington sarà limitato a una sola censura del comportamento di Pyongyang.