Invia questo articolo Stampa questo articolo
Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Webnews
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Live-MSN
  • MySpace
  • OKnotizie
  • Technorati
  • YahooMyWeb
  • TwitThis
Esteri - Lo annuncia il segretario di Stato americano Hillary Clinton

“Medioriente, negoziati a settembre”

<p>Hillary Clinton</p>

Hillary Clinton

“Medioriente, negoziati a settembre”.

Il segretario di Stato Usa, Hillary Clinton, ha annunciato che israeliani e palestinesi riprenderanno negoziati diretti a Washington, il 2 settembre. Obiettivo sarà quello di concludere i colloqui entro un anno.

Il capo della diplomazia americana ha spiegato che sono stati invitati il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, e il presidente dell’Anp, Abu Mazen, e all’incontro parteciperanno anche il re di Giordania Abdallah e il presidente egiziano, Hosni Mubarak.

Da quanto si apprende, i negoziati diretti tra israeliani e palestinesi si erano bloccati venti mesi fa, dopo l’offensiva di Israele a Gaza.
Diverse le reazioni. Un portavoce di Netanyahu ha subito accolto favorevolmente l’invito. Cautela dai palestinesi che chiedono temi prefissati. L’ultimo tentativo di avviare negoziati diretti risale al novembre 2007, con la Conferenza di Annapolis, nel Maryland.

21 agosto, 2010 - 12.22