- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Sì alla nuova Costituzione

<p></p>

Passa la nuova Costituzione in Kenya.

Stando ai primi risultati, ancora parziali, i kenyani si sono detti favorevoli a una nuova costituzione, che potrebbe dare nuova forma alla più grande economia dell’Africa orientale.

“La maggioranza ha fatto la sua scelta, e noi abbiamo detto la nostra. Ora che i kenyani hanno sostenuto l’iniziativa, stiamo proponendo delle consultazioni immediate”, ha detto il ministro all’Istruzione secondaria William Ruto in una conferenza stampa.

I risultati scrutinati per più della metà del totale, vedono un netto vantaggio al 67% dei “si”, che con ogni probabilità ormai sarà il risultato finale.

A due anni dalle contestate elezioni presidenziali, cui fece seguito un periodo di violenze e rivolte che costò la vita a 1.300 persone, il referendum ha ridato slancio alla moneta e all’economia del paese.

Dopo anni di elezioni contorverse, la carta è considerata un importante passo per evitare che si possa ripetere lo spargimento di sangue del 2008, che spinse il paese abitato da circa 40 milioni di persone sull’orlo dell’anarchia.

La nuova carta prevede maggiori controlli sui poteri presidenziali, un processo di devolution alle amministrazioni locali e una maggiore garanzia delle libertà civili. Il documento prende inoltre di mira la corruzione, le protezioni politiche, i furti di terra e le divisioni tribali che hanno piegato il paese da quando ha ottenuto l’indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1963.