- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

“Il Paese è alla paralisi”

</p> <p>Emma Marcegaglia</p> [1]

Emma Marcegaglia

“Il Paese è in preda alla paralisi e l’iniziativa del governo non c’è, in un momento difficilissimo dell’economia”.

A lanciare l’allarme è il presidente degli industriali Emma Marcegaglia, che chiede un intervento tempestivo del governo, “altrimenti l’Italia non ce la farà”.

Il leader di Confindustria da Capri, dove si trova a convegno con i giovani industriali, richiama le istituzioni a un maggiore senso di serietà e dignità. Un riferimento agli ultimi scandali che hanno travolto il mondo politico e le più alte cariche dello Stato. La Marcegaglia, tuttavia, non vuole addossare ogni responsabilità al presidente del Consiglio. “Bisogna che la politica nel suo complesso reagisca”.

Il numero uno di Confindustria non è del tutto convinta che andare alle urne adesso sia la cosa migliore per il Paese. Tutt’altro. “Sarebbe molto complicato – afferma -. Ad aprile c’é il piano di crescita e competitività da approvare in Europa. Abbiamo bisogno di serietà e che si facciano le cose per il Paese”.

E quanto al caso Fiat e alle recenti dichiarazioni di Marchionne, la Marcegaglia sa bene da che parte stare. “Confindustria è chiaramente a supporto della Fiat – ha dichiarato -. Quel che sta facendo Marchionne è riportare l’attenzione sui problemi di competitività delle imprese. Il Paese deve andare avanti e trovare soluzioni. Io sono d’accordo con Marchionne ma è anche vero che ci sono tante imprese che continuano, a ragione, a investire in Italia“.