- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Neonato morto, aperta un’inchiesta

</p>

Neonato morto, aperta un’inchiesta.

Il procuratore aggiunto di Bologna apre un’inchiesta sulla morte di Devid Berghi, il neonato, figlio di senzatetto, morto il 5 gennaio all’ospedale Sant’Orsola per una crisi respiratoria.

“Si cercher√† di capire che cosa √® successo”, hanno spiegato in Procura.

Le condizioni di Devid, soccorso dal 118 in piazza Maggiore il 4 gennaio, sono apparse critiche fin da subito: “Il bambino √® stato condotto immediatamente in rianimazione pediatrica. Aveva problemi di tipo respiratorio e probabilmente anche di tipo cardiocircolatorio – ha spiegato il direttore della chirurgia pedriatica del Sant’Orsola, Mario Lima -. Ha comunque avuto tutta l’assistenza necessaria, anche da parte dei sanitari del 118“.

Il bimbo viveva con il gemellino, una sorellina di un anno e mezzo e la mamma in strada. Il padre, originario della provincia di Arezzo, era stato in passato ospite in strutture di accoglienza nel Bolognese. La famiglia cercava spesso riparo dal freddo in Sala Borsa, la biblioteca civica multimediale del Comune di Bologna.