- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

“Serve un patto di salvezza nazionale”

</p> <p>Gianfranco Fini</p>

Gianfranco Fini

“Serve un patto di salvezza nazionale”.

Così il presidente della Camera, Gianfranco Fini, interviene a un mese dalla fiducia al Governo.

“L’Italia è un Paese fermo e sfiduciato – ha aggiunto – ed è un dovere di maggioranza e opposizione proporre soluzioni per evitare l’asfissia.

Si percepisce il senso di repulsione nei confronti della politica – ha detto Fini – . Questo accade perché il Paese è fermo e sfiduciato. C’è l’incubo dell’abisso e a ciò si aggiunge il fatto che la ripresa economica è lontana”.
Per il leader di Fli non si dovrebbe più perdere tempo. “Le opposizioni non si possono riparare dietro la logica del tanto peggio, tanto meglio.

Così come per la maggioranza la logica dell’andiamo avanti, non c’è alternativa”.
E sulle alleanze. “L’asse con Casini è solido e sebbene le elezioni siano una prospettiva rischiosissima per l’Italia, Futuro e Libertà e il Polo della nazione non temono le urne e se si votasse staremmo insieme. Ci sarebbe una competizione con tre soggetti e non con due”.
Infine, sul federalismo in via di approvazione, Fini ha evidenziato che il punto cruciale è nelle scelte sulle Regioni.