- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

“Lesi rapporti giuridici con l’Italia”

</p>

“Lesi i rapporti giuridici con l’Italia”.

Così il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha commentato la scarcerazione dell’ex terrorista.

La pronuncia – si legge in una nota diffusa dal Quirinale – assume un significato gravemente lesivo del rispetto dovuto, sia agli accordi sottoscritti in materia tra l’Italia e il Brasile, sia alle ragioni della lotta contro il terrorismo condotta in Italia, in difesa delle libertà e istituzioni democratiche, nella rigorosa osservanza delle regole dello Stato di diritto”.

Per il Capo dello Stato la decisione andrebbe contro i rapporti di consanguineità e amicizia tra i due Paesi. Rinnovando la propria “solidarietà alle famiglie delle vittime degli orrendi delitti commessi da Cesare Battisti“, il Presidente annuncia che sosterrà ogni iniziativa che l’Italia vorrà compiere contro questo pronunciamento .

Il legale del governo italiano, Nabor Bulhoes, ha da parte sua fatto sapere che “l’Italia ora potrebbe appellarsi a un’istanza internazionale”.