- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Riforma del cinema, in aula prima dell’estate

</p>

- La commissione Cultura, sport e spettacolo, presieduta da Veronica Cappellaro (Pdl), ha avviato questa mattina l’esame dell’articolato della proposta di legge “Interventi regionali per lo sviluppo del cinema e dell’audiovisivo”.

Si tratta della proposta di iniziativa della giunta adottata dalla commissione come testo base e successivamente modificata da un emendamento presentato dallo stesso assessorato.

“L’attuale formulazione – ha spiegato l’assessore Fabiana Santini – non snatura la filosofia originaria della proposta di legge, ma è più articolata e recepisce gran parte delle osservazioni presentate dai gruppi di opposizione e le indicazioni emerse durante le audizioni svolte dalla commissione”.

Nel corso della seduta odierna è stato approvato a maggioranza l’articolo 1, che individua l’oggetto della normativa: promozione e valorizzazione delle attività cinematografiche ed audiovisive, quale strumento di integrazione e comunicazione sociale, valorizzazione dell’identità regionale, sviluppo socio-economico e crescita della competitività. “Ci aspettiamo di approvare la proposta di legge in tempi brevi – ha dichiarato a margine della seduta la presidente Cappellaro – per portarla all’esame dell’aula prima dell’estate. Nei prossimi giorni presenteremo ulteriori modifiche per cercare di licenziare un testo che sia il più possibile condiviso”.

Ha votato contro la stesura articolo discusso oggi il consigliere Giulia Rodano (Idv), che ha evidenziato la mancata esplicitazione, nella proposta di legge, delle tipologie di intervento per la promozione e lo sviluppo delle attività cinematografiche enunciate nell’articolo 1. Si sono astenuti i consiglieri del Pd Enzo Foschi e Mario Perilli.

Hanno partecipato alla seduta i consiglieri Mario Brozzi (Lista Polverini), Francesco Carducci Artenisio (Udc), Pier Ernesto Irmici (Pdl), Alessandra Mandarelli (Lista Polverini) e Ivano Peduzzi (Fds).