- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

“Rovinata l’immagine del calcio”

<p> Silvio Berlusconi</p>

Silvio Berlusconi

Berlusconi: “Rovinata l’immagine del calcio”.

Ne ha parlato anche lo stato maggiore del Pdl al vertice che si è tenuto nella giornata di ieri, mercoledì 8 giugno, a Palazzo Grazioli. Il caso calcio scommesse sbarca in Parlamento.
Le priorità, certo, sono altre: c’è in corso la partita sulla riforma fiscale, le fibrillazioni all’interno della maggioranza, il governo che è andato sotto due volte al Senato. Ma a tenere banco sono le voci sulla presunta correzione di partite riguardanti anche la serie A.

Il premier ha incontrato a Palazzo Grazioli alcuni esponenti del Pdl, non nascondendo la sua preoccupazione. Il cavaliere, infatti, secondo alcune fonti, avrebbe parlato di “amarezza, perché in questo modo si sporca l’immagine del calcio italiano”.

Le perplessità maggiori del Cavaliere sarebbero state espresse su come è stato utilizzato lo strumento delle intercettazioni anche in questa vicenda.

Il Coni nei giorni scorsi ha inviato una lettera ai ministri dell’Economia, dell’Interno e della Giustizia per chiedere l’istituzione di un organo di vigilanza per combattere il fenomeno della corruzione. Venerdì 10 giugno al Viminale si terrà un vertice tra Maroni e i rappresentanti di Figc e Coni.

Intanto, ieri, il procuratore di Cremona Roberto Di Martino ha ascoltato due dei personaggi chiave dell’inchiesta: l’ex calciatore della Lazio Beppe Signori che avrebbe raccontato, attraverso il suo legale, di aver rifiutato una proposta di illecito, e Massimo Erodiani, titolare di un’agenzia di scommesse, che in un’intercettazione avrebbe citato anche il capitano della Roma Francesco Totti, che ha subito smentito ogni addebito.