- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

“Chiederemo la revisione del processo”

Rudy Guede

Knox e Sollecito assolti. E Rudy Guede?

Dopo la sentenza di appello che ha scarcerato i due ex fidanzati di Perugia, imputati per l’omicidio di Meredith Kercher, viene da chiedersi quale sarà il destino dell’ivoriano 25enne. L’unico attualmente in carcere con l’accusa di aver ucciso la studentessa inglese, in concorso con Amanda e Raffaele, tornati libera lunedì sera.

Gli avvocati del’ivoriano, per ora, hanno le mani legate. Finché la sentenza non sarà definitiva, i legali Valter Biscotti e Nicodemo Gentile non potranno avanzare alcuna richiesta.

“Intanto – spiega Biscotti – aspettiamo di leggere le motivazioni della sentenza entro i prossimi novanta giorni. Poi vedremo come finirà in Cassazione. E se il verdetto d’appello non dovesse essere ribaltato, a quel punto chiederemo la revisione del processo per il nostro assistito”.

Guede è detenuto nel carcere viterbese Mammagialla dal novembre 2008. Il 28 ottobre dello stesso anno era stato condannato in primo grado a trent’anni per concorso nell’omicidio di Meredith. Condanna ridotta a 16 anni in appello il 22 dicembre 2009, per lo sconto di pena del giudizio abbreviato, e confermata in Cassazione il 16 dicembre 2010.

L’ivoriano ammise che la notte in cui Meredith fu uccisa, il primo novembre 2007, era con lei nella villetta di via della Pergola. C’erano anche Amanda e Raffaele, che, a un certo punto, mentre Guede era in bagno, cominciarono a litigare furiosamente con la studentessa inglese. Poi l’omicidio, ad opera, secondo Guede, dei due fidanzati.