- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

“Non bastano le parole, servono le alleanze”

Giuseppe Fioroni

“Da sempre dico che Matteo è una delle nostre risorse e condivido alcune delle cose che dice. Però doveva avere anche il coraggio di parlare di una struttura delle alleanze”.

Così Giuseppe Fioroni parla di Matteo Renzi, a pochi giorni dalla convention organizzata dal sindaco di Firenze, in un’intervista pubblicata oggi dal Corriere della Sera.

“Io condivido molte delle cose che dice, da riformatore – continua Fioroni -. Ma oltre al lessico, occorre pensare ad alleanze che siano all’altezza di quest’emergenza”.

Fioroni spiega poi che le idee “vanno condivise con chi, insieme a noi, può dare vita a un’alternativa al governo che le renda realizzabili”.

E aggiunge che le stesse idee, non vanno “svendute a vecchie logiche pattizie di partito, che portano a escludere il terzo polo a priori, pur di partecipare alle primarie”.

Sul leader che dovrebbe guidare la grande coalizione dice: “Ritengo che non ci dovrebbe essere nessun pregiudizio”, ma precisa che ora la priorità è quella di un “governo del presidente”, e che il voto è “l’ultima ipotesi”.

“Non vorrei che Renzi escludesse il terzo polo e il governo del presidente per avere in cambio le primarie”.

E torna a ribadire quali sono, secondo lui, i passi da compiere: “Prima il governo del presidente, poi un sistema di alleanze che partendo dal terzo polo si allarghi. E solo dopo, tutti insieme, sceglieremo il premier”.