- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Razzo contro base italiana, tre soldati feriti

Missile contro base italiana, tre militari feriti. 

L’ordigno è esploso questa mattina alle 10 (ore 7,30 locali) contro la base Fob (Forward operative base) Tobruk di Bala Boluk, in Afghanistan.

Tre i soldati coinvolti nell’esplosione. Tutti hanno riportato ferite lievi, dovute, per lo più, al sollevamento di pietre e terriccio dopo la caduta del razzo da 107 millimetri, lanciato dagli insorti.

Sono stati gli stessi militari, rimasti coscienti per tutto il tempo, ad avvisare i loro familiari. Solo uno dei tre è stato trasportato, per precauzione, al Role 2 di Farah. Gli altri due sono stati medicati nell’infermeria Role 1 della base. 

Intanto, nel sud dell’Afghanistan, sono stati trovati i corpi di 17 civili decapitati. Si tratterebbe di 15 uomini e due donne, barbaramente uccisi la notte scorsa nel distretto di Kajari. “Non sappiamo chi sia stato, stiamo indagando”, ha detto il portavoce delle autorità provinciali di Helmand Daud Ahmadi.

Si sospetta che dietro la strage possa esserci la mano dei miliziani talebani, accusati di aver decapitato diversi civili perché ritenuti spie dell’Isaf. Secondo Haji Musa Khan, membro anziano del consiglio tribale di Musa Qala, si tratterebbe di una rappresaglia all’avanzata della Nato in provincia.