- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Uccide moglie e figlia e si annega in piscina

Uccide moglie e figlia e si annega in piscina.

Tre persone, madre, padre e figlia, sono morte e il figlio è in gravi condizioni. Strage in famiglia nelle prime ore della notte a Sannicandro di Bari in una villa alla periferia della cittadina. Stando a una prima ricostruzione dei carabinieri si tratterebbe di un omicidio-suicidio. A fare fuoco sarebbe stato Michele Piccolo, 55 anni, farmacista.

Da quanto si apprende, l’uomo avrebbe sparato a bruciapelo alla testa della moglie Maria Chimenti, vicesindaco della cittadina, e alla figlia Letizia, 19 anni, uccidendole.

Poi avrebbe fatto fuoco sul figlio Claudio, 24 anni, appena rientrato a casa. Il giovane è, al momento,  ricoverato nel reparto di rianimazione del policlinico di Bari ed è in coma irreversibile. Pare che i parenti stiano valutando la possibilità di espianto degli organi.

Dopo il folle gesto, Piccolo si sarebbe annegato nella piscina della villa. Ancora  da ritrovare l’arma usata.

A quando si apprende, la scoperta dei cadaveri è stata fatta dai carabinieri dopo che la fidanzata di Claudio Piccolo avrebbe tentato per diverse ore nella serata di ieri di mettersi in contatto con il giovane. Alcuni amici del ragazzo si sarebbero recati a casa per poi scavalcare il muro di recinzione e avrebbero visto da una finestra il corpo del giovane per terra nel soggiorno e hanno dato l’allarme.