- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Egitto, i soldati sparano sulla piazza

Ci sono almeno 43 morti nell’operazione di sgombero delle piazze del Cairo cominciata questa mattina.

Sui tetti diversi soldati hanno aperto il fuoco verso la piazza. Secondo i Fratelli Musulmani, partito dell’ex presidente, le vittime sarebbero, invece, 250, e l’emittente al-Jazeera ne annuncia 120 citando fonti sanitarie nell’ospedale da campo annesso alla struttura.

Ma secondo quanto riferito dalla Cnn, il ministero della Salute smentisce tutti questi bilanci, dopo aver negato l’esistenza di vittime, parlando di 26 civili feriti e 6 morti.

I sostenitori del leader arrestato manifestano ininterrottamente da sei settimane. Il governo, per evitare ulteriori manifestazioni in altre città egiziane, ha annunciato la sospensione del traffico ferroviario da e per Il Cairo.

Il provvedimento è stato motivato con “ragioni di sicurezza” ma anche con l’esplicito intento di “impedire alla folla di mobilitarsi”.

Ad Alessandria, nel frattempo, la folla è scesa in piazza bloccando il centro.