- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

“Usato gas nervino contro la popolazione”

Bashar Al Assad

Bashar Al Assad

“Usato gas nervino contro la popolazione”. Attivisti accusano l’esercito di Assad.

Decine e forse centinaia di persone, tra cui donne e bambini, sarebbero stati uccisi oggi dalle forze del presidente Bashar al-Assad in un attacco con gas nervino in una roccaforte ribelle nella regione di Guta.

A riferirlo sono attivisti dell’opposizione, sostenendo che le informazioni provengono dai centri medici della regione.

Immediata la smentita del governo, affidata a un comunicato rilanciato dall’agenzia e dalla tv di Stato. “Le informazioni sull’utilizzo di armi chimiche a Ghouta sono totalmente false”.

Al momento, il bilancio delle vittime è ancora incerto. L’osservatorio siriano per i diritti umani, che ha sede a Londra, parla di “decine di vittime”. Il coordinamento dell’opposizione locale ha parlato di 213 morti, mentre il Consiglio del comando rivoluzionario siriano, in una dichiarazione rilasciata alla tv al-Arabiya, ha detto che le vittime sono “oltre 500″.

E’ in Siria questi giorni una missione di esperti dell’Onu incaricata di verificare se sono state usate armi chimiche nel conflitto tra lealisti e ribelli, che si sono più volte accusati reciprocamente.