- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

L’ascensore non funziona e partorisce in ritardo

Roma - L’ascensore non funziona e resta bloccata all’ottavo piano in attesa di partorire.

I medici e gli infermieri intorno continuano a premere il bottone ma non succede niente. Attimi di panico che si concludono con un parto in emergenza.

E’ successo al “Città di Roma”.

Il bimbo presenta da subito sintomi di asfissia: il cuore batte, ma non ci sono funzioni cerebrali.

Il neonato, ricoverato in terapia intensiva, è ancora sotto osservazione.

Il legale della donna, Stefano Maccioni, ha presentato denuncia contro i responsabili della struttura.

“La mia cliente – ha affermato l’avvocato – era sveglia e ha visto ciò che è accaduto. Non è stato possibile raggiungere il seminterrato dov’è la sala parto della clinica”.