- Corriere2000 - http://www.corriere2000.it -

Evasione fiscale, maxisequestro da 11 milioni di euro

Guardia di finanza

Guardia di finanza

Viterbo – Evasione fiscale, nuovo maxisequestro.

La guardia di finanza di Viterbo ha eseguito una misura di prevenzione emessa dal gip Salvatore Fanti.

Si tratta del sequestro di 11 milioni e 128mila euro, tra beni mobili e immobili e quote societarie.

Sei persone (di cui tre viterbesi) sono finite nel registro degli indagati, a vario titolo, per associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale, riciclaggio e violazioni della normativa sui reati tributari.

Il sequestro era stato chiesto dalla procura di Viterbo a fine 2013. Le indagini dei finanzieri avrebbero scoperto Iva evasa per circa 6 milioni 300mila euro da parte della società viterbese, attraverso altre società interposte (cartiere) gestite in modo occulto da alcuni degli indagati, che avrebbero emesso fatture per operazioni inesistenti per un importo pari a quasi 40 milioni di euro. Il tutto tra il 2007 e il 2011.

Sugli amministratori dell’azienda pesa l’accusa di aver riportato nelle dichiarazioni fiscali elementi passivi fittizi. Contestato anche il reato di riciclaggio, per la scarsa trasparenza di operazioni finanziarie presumibilmente finalizzate a intralciare l’identificazione dei beneficiari o la provenienza di parte delle somme.